MASTER-CLASS di CHITARRA nel TANGO ARGENTINO

Roberto Pugliese

La Chitarra nel Tango
Evoluzione della chitarra nella storia del Tango Argentino

Docente: Roberto Luis Pugliese

Obiettivo del Seminario

Il seminario ha l’obiettivo di far conoscere agli allievi delle classi di chitarra l’utilizzo dello strumento nella particolare applicazione del tango.
Lo studio attraversa la disanima dei 5 movimenti in cui si riconosce il tango argentino:

⦁ Guardia Vieja (1900 – 1920)
⦁ Guardia Nueva (1930 – 1935)
⦁ Post Guardia Nueva. Epoca d’oro (1940 – 1960)
⦁ Nuevo Tango (1960 – 1980) Astor Piazzolla
⦁ Tango Elettronico (attualità) Gotan Project, etc.

A chi è rivolto

Allievi interni delle classi di Chitarra o esterni con buone capacità di lettura tradizionale e moderna, di partiture musicali.
Sono ammessi uditori interni od esterni.

Articolazione delle lezioni

Il seminario si svolge nell’arco di 2 giornate della durata di 3 ore ciascuna, lavorando su formazioni di gruppo e chitarra solista.
E’ possibile considerare 3 diversi livelli di difficoltà (iniziale, medio, elevato).

Programma delle lezioni


Prima giornata:
Introduzione: L’origine del tango, i primi tanghi (musiche e testi), inserimento nel contesto storico, l’immigrazione europea, l’influenza dei musicisti italiani. Descrizione del ballo.
Tecnica della chitarra-tango.
Ascolto ed analisi di alcune partiture di tanghi storici e moderni partendo da esperienze personali come esecutore e compositore.

Seconda giornata:
Soluzione ritmica.
Trio o Duetto di chitarre (tradizionale metodo d’interpretazione).
Chitarra solista.

Materiale per la didattica


Si chiede di avere a disposizione per le lezioni una sala con lavagna e cd play.
Saranno forniti dal docente (circa 15 giorni prima del seminario) gli spartiti originali dei temi oggetto delle lezioni arrangiati dal Maestro Roberto Pugliese per tutti i livelli.


Il Concerto


“TANGO SIN VERSOS”
A conclusione della seconda giornata è previsto il recital strumentale con chitarra classica ideato, prodotto, arrangiato ed interpretato dal Maestro Roberto Luis Pugliese,
La durata approssimativa è di 1 ora e mezza.
Il concerto può essere aperto ai soli allievi del conservatorio o ad un pubblico più vasto.

Si tratta di uno spettacolo articolato in tre parti.
Nella prima parte si interpretano tanghi armonici e tradizionali, attraverso i quali è possibile apprezzare fin dall’inizio la grande ispirazione ritmica e armonica del genere “tango”.
Nella seconda parte si prediligono compositori degli anni ’30 e ’40, e si chiude con una versione moderna di Quejas de bandoneon.
Infine, la terza parte si apre con Adios Nonino di Astor Piazzolla per passare all’esecuzione dei cosiddetti tanghi romantici in cui è presente un lavoro di “fusione musicale” che dimostra la modernità dell’armonia classica del ritmo e della sua linea melodica.
Durante l’esibizione l’interprete racconta aneddoti personali o riferiti a questo mondo avvalorando il concetto che il tango non è solo “un pensiero triste che si balla”.
REQUISITI TECNICI: Mixer per due linee dirette con riverbero, un microfono con asta nana, monitor, luci.
SCENOGRAFIA: Un tavolo da bar stile parigino con sedia.

Costi


Lezioni: € 80,00 (IVA esclusa) allievi – € 40,00 uditori
Lingua: Italiano – Spagnolo
Concerto: € 400,00 (IVA esclusa)

Sono a cura dell’organizzazione le spese di viaggio e soggiorno, le spese legali
(ENPALS, SIAE, assicurazioni, autorizzazioni, permessi, etc.).

Contatti

E-mail: roberto.pugliese@gmail.com
Cell. 338 705 26 63
http://www.youtube.com/user/PUGLI1959
https://www.elpugli.com

Share this:

Like this:

Call me - Chiamami
%d bloggers like this: